La Cannabis (Canapa).

La Cannabis è un tipo di piante Angiosperme della famiglia delle Cannabaceae, si divide in 3 specie:

Cannabis Sativa: (originarie della fascia equatoriale).

 Indica: (originaria della fascia subtropicale/temperata).

 Ruderalis: ( originaria dei paesi dell’est europa)

E’ una delle piante più diffusa in occidente per il suo largo impiego, le sue fibre vengono impiegate da millenni per la produzione di tessili, cordame (soprattutto su imbarcazioni), carta e oggi viene impiegata molto in campo alimentare.

Oggi sono disponibili molte varietà selezionate di Canapa senza la presenza di principi psicoattivi (THC) con percentuali che vanno dal 0,2 al 0,6%, liberamente coltivabili in molte regioni.

DESCRIZIONE:

La Cannabis è una pianta a ciclo annuale, la sua altezza può variare tra 1,5m fino a superare i 2 metri.

Ha lunghe radici a fittone e un fusto, eretto o ramificato, con escrescenze resinose, angolate e a volte cave, specialmente sopra il primo internodo, le foglie sono picciolate (termine usato in botanica e che deriva dal Latino PETIOLUS) e provviste di stipole, ognuna di esse è palmata ed è composta da 5 a 13 foglioline a forma di lancia con  margini dentati-seghettati, le sue punte sono acuminate e raggiungono a volte più di 10cm di lunghezza e 2cm di larghezza.

Le piante di Canapa sono Dioiche (termine che si riferisce alla riproduzione sessuale delle piante, e sta ad indicare che gli organi riproduttivi sono portati su 2 piante distinte, maschile e femminile).L’impollinazione è anemofile (trasporto tramite vento). Ci sono casi di piante Ermafrodite o Monoiciste il cui fenomeno individuale di una determinata specie, può produrre contemporaneamente sia gameti maschili che femminili, le cause possono dipendere da fattori di forte stress.

La pianta germina in primavera e fiorisce in estate inoltrata, quando le ore di luce cominciano a diminuire.

L’unica specie di Cannabis non dipendente dal fotoperiodo è la Cannabis Ruderalis o Autofiorente, la cui fioritura può avvenire automaticamente dopo un periodo di crescita che varia tra le prime 3/4 settimane fino a maturazione 6/8 settimane.

COMPOSIZIONE CHIMICA:

La resina che produce può contenere a seconda dei casi fino a 60 cannabinoidi, 100 terpenoidi, 20 flavonoidi.

I CANNABINOIDI:

 sono sostanze chimiche di origine naturale e biochimicamente classificati come terpenofenoli. Sono composti accomunati dalla capacità di interagire con i recettori cannabinoidi.

A tutt'oggi sono stati identificati una settantina di tali composti, molti dei quali ancora poco studiati.

I più Importanti sono:

cannabigerolo (CBG);

cannabicromene (CBC);

cannabidiolo (CBD);

delta-9-THC (D-9-THC);

delta-8-THC (D-8-THC);

cannabinolo (CBN);

cannabinodiolo

cannabiciclolo;

cannabielsoino;

canabitriolo;

tetraidrocannabivarina (THCV)

 

THC (Delta-9)Tetraidrocannabinolo:

Viene prodotto dal cannabinoide CBD, è uno dei più noti principi attivi della cannabis e quindi può considerarsi il capostipite della famiglia dei fitocannabinoidi. E’ una sostanza psicotropa prodotta dai fiori della cannabis e viene usata sempre più spesso in medicina nel trattamento di molte patologie.

 

FLAVONOIDI:

I Flavonoidi sono antiossidanti importanti e promuovono parecchi effetti sulla salute. Oltre ad attività antiossidante, queste molecole forniscono i seguenti effetti benefici:

Antivirale, Anticancro, Antinfiammatorio, Antiallergico

Sono responsabili della colorazione di molti vegetali (frutta e verdura).

I più importanti sono:  apigeninaquercetinacannaflavina. Antociane

TERPENOIDI:

I Terpeni conferiscono alla pianta gli odori e i sapori, gli oli aromatici che la pianta produce da un gusto ed odore, fruttato, di menta, di agrumi, di terra o anche di formaggio (tipico delle varietà Cheese).

Le piante di Cannabis producono terpeni nelle stesse ghiandole in cui producono THC/CBD, e solo di recente si è scoperto che svolgono un ruolo importante sugli effetti della cannabis. I più importanti sono,  beta-mircene; beta-cariofillene; d-limonene; linalolo; pulegone;cineolo; alfa-pinene; alfa-terpineoloterpinen-4-olop-cimene; borneolo; delta-3-carene; beta-farnesene; alfa-selinene; fellandrene; piperidina.

Vi abbiamo presentato in grandi linee questa pianta (Cannabis o Canapa) per illustrarvi i suoi molteplici usi e benefici, e nonostante tutto in molti paesi nel mondo purtroppo è ILLEGALE.

© 2016 by GreenLightDistrict. by MARC.GLD

Via giovanni xxiii, 18 - 00043 Ciampino - Roma

 +39 06 86761136

+39 392 8684003

Orario:

Lunedì   14.30-20.15

Mar-Sab 10.45-20.15